SEI IN > VIVERE SICILIA > CRONACA
articolo

Palermo: Controlli nei luoghi della movida: un arresto per spaccio di droga, sequestrata una discoteca abusiva

1' di lettura
40

Nel corso di una serie di controlli la Polizia Municipale di Palermo ha arrestato un cittadino straniero per detenzione e spaccio di droga e sequestrato una discoteca abusiva in via Chiavettieri.

L'uomo finito in manette, un tunisino senza fissa dimora, è stato fermato in piazza Giulio Cesare mentre consegnava un involucro in carta stagnola all'autista di un veicolo che stazionava al centro della carreggiata: era in possesso di 3 grammi di hashish. Espulso e rimpatriato con volo charter da Palermo nel 2019, era stato arrestato nel 2023 a Ventimiglia per essere entrato di nuovo in territorio italiano e accompagnato alla frontiera francese per essere respinto. Adesso, per lui, è stato disposto un provvedimento di espulsione immediata dal territorio nazionale, con accompagnamento al CIE di Caltanissetta.

Per quanto riguarda i controlli movida, dopo numerose denunce dei condomini dello stabile gli agenti sono intervenuti in un locale in via Chiavettieri che era stato trasformato in una discoteca abusiva. Il locale era privo di licenza del questore, del certificato di agibilità rilasciato dalla Commissione comunale di Vigilanza sui luoghi di pubblico spettacolo, di idonea documentazione relativa alla prevenzione incendi e del nulla osta della Soprintendenza ai Beni culturali e Ambientali della Regione Siciliana. All'atto del sopralluogo, all'interno del locale al piano terra di un palazzo storico di particolare rilievo architettonico, sottoposto a vincolo monumentale, si stava svolgendo un evento musicale con circa 200 avventori. Gli agenti hanno quindi sequestrato l'immobile e gli impianti elettroacustici di amplificazione e di diffusione sonora. Il proprietario è stato denunciato e sanzionato.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di VivereSicilia
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viveresicilia


Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2024 alle 18:43 sul giornale del 16 maggio 2024 - 40 letture






qrcode