SEI IN > VIVERE SICILIA > CRONACA
articolo

Mafia, sequestrati beni per due milioni a esponenti dei tortoriciani

1' di lettura
72

La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Messina ha eseguito cinque decreti di sequestro patrimoniale emessi dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Messina su richiesta della locale Procura, nei confronti di 5 soggetti ritenuti socialmente pericolosi.

Le misure riguardano cinque persone originarie di S. Agata di Militello e Tortorici accusate di far parte di una organizzazione criminale di matrice mafiosa riferibile a due articolazioni del gruppo dei “tortoriciani”, quella dei Batanesi e quella dei Bontempo Scavo. I provvedimenti di sequestro riguardano complessivamente due compendi aziendali comprensivi dei relativi beni patrimoniali attivi nel settore agricolo, 8 immobili e 34 terreni, 22 depositi al risparmio, 21 conti correnti, 14 polizze vita e 2 quote societarie, per un valore stimato di oltre 2 milioni di euro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di VivereSicilia
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viveresicilia


Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2024 alle 12:22 sul giornale del 23 febbraio 2024 - 72 letture






qrcode