Femminicidio, a Salemi i funerali di Marisa Leo. Il vescovo: “Ha amato la vita con coraggio”

2' di lettura 13/09/2023 - PALERMO - Hanno preso il via a Salemi, in provincia di Trapani, i funerali di Marisa Leo, la 39enne uccisa dall'ex compagno che poi si è tolto la vita.

Gremita la Chiesa Madre, nel centro storico della città, dove si sta svolgendo la funzione. In tanti sono rimasti fuori dalla chiesa, dove è stato allestito un maxi schermo per consentire a tutti di seguire la funzione. I funerali sono celebrati dal vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Angelo Giurdanella.

"Carissimi mamma e papà, familiari, amici e colleghi di Marisa. Carissimi fratelli e sorelle della comunità ecclesiale e civile di Salemi, presbiteri e diaconi. Ci ritroviamo qui, oggi, smarriti e sgomenti. Tutti assetati di una parola che spenga la sete del nostro spirito affranto e faccia ardere il nostro povero cuore rimasto congelato dalla drammatica vicenda accaduta alla nostra Marisa. La morte di Marisa ci ha fortemente scosso ed è calata la notte nel nostro cuore". Inizia così l'omelia dell'arcivescovo di Mazara del Vallo, monsignor Angelo Giurdanella."Io non ho parole mie che siano all'altezza di tanto dolore - ancora il vescovo di Mazara del Vallo -. Mi trovo qui, come voi, per condividere lo strazio di una situazione che ci supera da tutte le parti e ci fa piangere lacrime amare".

Marisa Leo "ha amato la vita, senza trattenerla ma condividendola sempre con creatività e coraggio, facendo squadra, mai da sola". "Per Marisa, a finire, è stato solo il primo tempo - ancora Giurdanella -. Un tempo breve, certo, troppo breve. Ma Dio ha voluto che cominciasse subito il secondo tempo, quello che non finirà mai. Continua a vegliare sulla sua piccola, sui genitori e amici perché lei non è assente ma vive: è solo invisibile". E ancora: "Marisa con la sua carica, di bene, di intelligenza, di amore ci insegna ad avere più paura di una vita sprecata e sbagliata che di una vita bella e buona anche se accorciata tristemente da una morte ingiusta. Ci ricorda che dobbiamo avere più paura di una vita incolore, inodore e insapore - ha ricordato infine l'arcivescovo di Mazara del Vallo - che di una vita breve ma piena di bene, aperta alla luce e alla gioia sempre condivisa".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 13-09-2023 alle 17:39 sul giornale del 14 settembre 2023 - 30 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/erII





logoEV
qrcode