SEI IN > VIVERE SICILIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

L’appello dei genitori di Denise Pipitone: “Chiedete a Messina Denaro di nostra figlia”

1' di lettura
46

ROMA - "Qualcuno cortesemente chieda al boss se in qualche modo ha avuto notizie sul sequestro di nostra figlia Denise".

È l'appello lanciato su Facebook da Piera Maggio e Pietro Pulizzi, i genitori di Denise Pipitone, scomparsa l'1 settembre 2004 all'età di tre anni a Mazara del Vallo (Trapani), nel giorno dell'arresto del superlatitante di mafia Matteo Messina Denaro. I genitori rivolgono la loro richiesta "allo Stato italiano e ai magistrati che si prenderanno carico" del capomafia di Castelvetrano, "dopo tutti gli accertamenti e le doverose domande di rito al boss". Nei quasi venti anni dalla scomparsa di Denise, i suoi genitori non hanno mai smesso di cercarla e di chiedere la verità. E adesso Piera Maggio e Pietro Pulizzi sperano che la cattura di Messina Denaro possa aprire nuovi scenari e sviluppi investigativi.



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 16-01-2023 alle 17:54 sul giornale del 17 gennaio 2023 - 46 letture






qrcode