25 novembre 2022








24 novembre 2022






23 novembre 2022





22 novembre 2022

...

MENFI (AGRIGENTO) (ITALPRESS) – E’ Menfi (Agrigento), la Città Italiana del Vino 2023. Il passaggio di consegne avvenuto a Duino Aurisina (Trieste) durante la Convention dell’Associazione Nazionale dei 470 Comuni vitivinicoli ed enoturistici, alla presenza dei rispettivi sindaci: Igor Gabrovec per la Città del Vino del Friuli Venezia Giulia e Marilena Mauceri, sindaco di Menfi, importante territorio vinicolo delle Terre Sicane.





21 novembre 2022




19 novembre 2022



...

(Adnkronos) - "Riprendere il dibattito sul Ponte dello Stretto è sicuramente un elemento di forte interesse per la città che rappresento in quanto le ricadute sul territorio, al di là dell’impatto architettonico dell’opera, hanno una refluenza diretta sulla progettazione complessiva di un Comune che nella grande opera vede possibilità di sviluppo economico e strutturale".



...

(Adnkronos) - Nasce "Contra - Contro tutte le mafie", l’associazione volta a diffondere la cultura della legalità, a tutela dei testimoni di giustizia e di chi ha detto di ‘no’ alla criminalità organizzata, per contrastare i fenomeni di violazione delle leggi, l’esercizio abusivo di attività pubbliche e private e violazione dei diritti civili dei cittadini.




...

PALERMO (ITALPRESS) – Un momento di gioia ma anche di riflessione, che coinvolge lo stato dell’editoria italiana e le soluzioni possibili per il rilancio della letteratura: del resto il Premio Mondello, giunto alla 48esima edizione, costituisce da sempre un’occasione di condivisione di esperienze e di partecipazione dei giovani, in modo da ribadire l’importanza della cultura del libro.





18 novembre 2022

...

Nei giorni scorsi i Finanzieri del Comando Provinciale di Padova hanno dato esecuzione a un decreto emesso dal G.i.p. del Tribunale di Rovigo, che dispone il sequestro preventivo, anche per equivalente, di beni e disponibilità finanziarie pari a oltre 2 milioni di euro, riconducibili a una società della bassa padovana e all’amministratore della stessa, il quale, attraverso un complesso meccanismo di frode all’IVA, avrebbe acquistato autovetture sottocosto per poi rivenderle a prezzi altamente competitivi.