Bagheria, caporalato ed estorsione in una onlus: tre persone denunciate

1' di lettura 07/12/2021 - Caporalato ed estorsione: sono queste le accuse rivolte dalla procura di termini Imerese (Palermo) nei confronti di tre indagati nell'ambito di una inchiesta nei confronti di una onlus con sede a Bagheria, che opera nel settore dei servizi socioassistenziali e del trasporto disabili e dializzati

La guardia di finanza ha contestualmente eseguito due sequestri di beni per un valore complessivo di circa settecentomila euro, emessi dal gip del Tribunale termitano. I tre, inquadrati come soci lavoratori, erano in realtà dei datori di lavoro e imponevano le loro decisioni agli addetti della onlus: questi non ricevevano per il loro lavoro né il pagamento delle ferie né della tredicesima, così come non ottenevano le indennità di malattia. I tre, inoltre, avrebbero costretto con continue minacce i lavoratori a restituire parte dello stipendio versato, obbligandoli a effettuare dei prelievi al bancomat nel giorno stesso in cui avveniva l'accredito sul conto corrente. Sequestrati conti correnti, polizze e fondi di investimento, oltre che tre immobili a Bagheria e Santa Flavia.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2021 alle 12:18 sul giornale del 09 dicembre 2021 - 115 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, bagheria





logoEV