Messina: clochard trovata morta davanti alla chiesa, arrestato un 70enne

2' di lettura 10/09/2021 - Una donna senza tetto di 68 anni originaria di Palermo è stata ritrovata priva di vita venerdì mattina sulla scalinata della chiesa di Santa Caterina a Messina. Si indaga per omicidio.

È stato fermato nella notte l'uomo sospettato di aver ucciso a coltellate Concetta Gioè, la clochard originaria di Palermo ritrovata morta venerdì mattina davanti alla chiesa di Santa Caterina, in via Garibaldi. Si tratta di un altro senza fissa dimora: Pietro Miduri, 70 anni, pregiudicato originario di Furci Siculo.

Il corpo della donna è stato notato alle prime luci dell’alba sulla scalinata della chiesa. Sono subito stati allertati i soccorsi, ma quando sono arrivati i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato le indagini. La clochard frequentava abitualmente la zona attorno alla chiesa di Santa Caterina. Sul corpo sono state riscontrate diverse, profonde ferite da arma da taglio.

Le indagini dei carabinieri hanno portato rapidamente ad inviduare il presunto responsabile dell'omicidio. Il 70enne arrestato è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, che lo hanno ripreso mentre si avvicinava al punto dove riposava la donna e neanche un minuto dopo allontanarsi velocemente.

Secondo quanto ricostruito dai militari, tra il 70enne e la vittima ci sarebbe stata una violenta lite: l'uomo avrebbe colpito la donna con numerose coltellate, una delle quali le avrebbe reciso la giugulare, provocandone la morte. Interrogato in caserma dal pm, l'uomo non ha ammesso il delitto. È stato condotto al carcere di Trapani.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2021 alle 12:16 sul giornale del 11 settembre 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cizU





logoEV