La droga viaggiava in ambulanza per evitare le restrizioni anti covid: 8 arresti

2' di lettura 18/06/2021 - Durante il periodo del lockdown utilizzavano le ambulanze per trasportare ingenti quantità di droga, in modo da aggirare i controlli e le restrizioni imposte dall'emergenza coronavirus.

I finanzieri del Comando provinciale di Messina, con la collaborazione dello Scico di Roma, su disposizione della procura messinese hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 8 persone indagate a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, hanno portato alla luce i traffici di una organizzazione criminale operante tra Messina e Catania, con propaggini a Roma e a Pescara, che commerciava grossi quantitativi di droga. Nel corso dell'inchiesta sono stati sequestrati oltre 65 chili di marijuana.

Per eludere i controlli delle forze dell'ordine, intensificati dalle misure restrittive anti Covid, l’organizzazione utilizzava l’ambulanza di una onlus messinese. In questo modo gli indagati si muovevano indisturbati nonostante le restrizioni imposte per la zona rossa, trasportando e distribuendo importanti carichi di droga. Grazie alle attività di indagine gli investigatori sono riusciti a ricostruire tutte le fasi del traffico, accertando diversi viaggi fatti dalla banda sull'asse Roma-Pescara-Messina.

A capo dell'organizzazione c'erano un pregiudicato messinese di 33 anni vicino al clan mafioso degli Spartà e due catanesi di 44 e 53 anni appartenenti al clan Santapaola-Ercolano. Secondo quanto ricostruito, il gruppo poteva contare su un consolidato collegamento criminale con il clan pescarese Spinelli, imparentato con i più noti clan Spada e Casamonica di Roma.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2021 alle 12:46 sul giornale del 19 giugno 2021 - 159 letture

In questo articolo si parla di cronaca, traffico di droga, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7FH





logoEV