SEI IN > VIVERE SICILIA > CRONACA
articolo

S. Stefano di Camastra, madre e figlia trovate morte: la lettera di addio

2' di lettura
142

Tragedia a Santo Stefano di Camastra, in provincia di Messina, dove Mariolina Nigrelli, di 40 anni, e sua figlia Alessandra, di 14, sono state trovate morte nella loro casa di campagna.

Madre e figlia sono state trovate impiccate nella loro casa di campagna in contrada Letto Santo. A scoprire i corpi il marito, Maurizio Mollica, un ceramista del luogo. L'allontanamento delle due da casa lo aveva fatto insospettire: ha provato senza successo a contattarle telefonicamente e poi è andato a cercarle, prima in paese e poi nella seconda casa, dove le ha trovate prive di vita.

Sul caso indagano i carabinieri e la procura di Patti: non si esclude nessuna pista, anche se al momento l’ipotesi privilegiata è che la donna abbia ucciso la figlia e si sia poi tolta la vita. Una prima ispezione del medico legale ha confermato l'ipotesi dell'omicidio suicidio, ma si farà comunque l'autopsia, per fugare ogni dubbio.

Mariolina Nigrelli ha lasciato una lettera d’addio sul tavolo: "Porto via con me Alessandra, mi spiace chiedo perdono", avrebbe scritto al marito. "Il biglietto è abbastanza esplicito e fa pensare a un omicidio suicidio anche se continuiamo a indagare anche su altre piste", ha detto il procuratore capo di Patti, Angelo Vittorio Cavallo, lo stesso che conduce le indagini sul giallo di Caronia.

In base a quanto emerso dai profili social della donna e dai racconti dei familiari, il clima a casa sarebbe stato teso nell’ultimo periodo. Ci sarebbero stati litigi nella coppia, come ha confermato il marito: "L'ultima discussione ieri mattina. Ma erano liti riguardanti nostra figlia". Sembra che la ragazza si sentisse emariginata a scuola.

"Proprio ieri mattina avevo chiacchierato frettolosamente con Mariolina al supermercato - ha detto il sindaco Francesco Re - e non ho notato assolutamente nulla di strano in lei. La mia comunità è sconvolta dai tragici fatti accaduti ieri che hanno distrutto e funestato la vita di una intera famiglia ed ammantato di un velo di dolore, ragazzi e meno giovani, amici e non delle due giovani vite spezzate".

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB


Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2021 alle 19:17 sul giornale del 31 maggio 2021 - 142 letture