Messina, madre e figlia trovate impiccate a S. Stefano di Camastra

1' di lettura 30/05/2021 - MESSINA (ITRALPRESS) – Si sono appese alla trave di casa nel tardo pomeriggio di ieri Mariolina Nigrelli e la figlia quattordicenne Alessandra Mollica: a trovare i cadaveri impiccati il padre, Maurizio Mollica, che ha avvisato immediatamente i carabinieri del Comando Compagnia di Santo Stefano di Camastra, in provincia di Messina.

La tragedia è avvenuta in una casa di campagna nei pressi del noto Santuario del Letto Santo, a circa 8 km dal cuore del paese. Sono scattate le indagini a 360 gradi per capire come sono andati gli accadimenti partendo da alcuni post sui social network che non escludono l’ipotesi del delitto cosiddetto “mascherato” o dell’omicidio-suicidio. “Porto via con me Alessandra” aveva scritto, tra le altre cose, la madre in una lettera indirizzata al marito e lasciata sul tavolo della casa dove è avvenuto il macabro ritrovamento. Prevista già oggi l’autopsia su entrambi i corpi: sul posto anche il 118, il medico legale, il procuratore della Procura di Patti Angelo Cavallo e il pm Andrea Apollonio, che dovranno far luce sulla vicenda. Sembra che la mamma e la figlia fossero uscite dalla casa principale in paese poco prima per fare una passeggiata di sabato pomeriggio ma poi non hanno fatto rientro e non rispondevano al cellulare: questo ha destato il sospetto nel marito, fabbro conosciuto nel borgo, ora sconvolto per l’immane tragedia che gli ha portato via la famiglia.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 30-05-2021 alle 10:03 sul giornale del 31 maggio 2021 - 0 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6Nh





logoEV