La Regione stanzia 391 mila euro per gli studenti ucraini arrivati in Sicilia

1' di lettura 02/08/2022 - Aricò: «Concreta dimostrazione di solidarietà»

Stanziati 391 mila euro per gli studenti ucraini arrivati in Sicilia. La somma è stata destinata dall'assessorato regionale all'Istruzione e alla Formazione professionale alle 136 istituzioni scolastiche dell'Isola che hanno presentato istanza di richiesta di contributo per i 391 esuli ucraini accolti nelle ultime settimane. La cifra sarà ripartita con contributi di mille euro per ogni allievo e impegnata per la messa in campo di servizi professionali specialistici e di supporto all'inserimento scolastico come il sostegno psicologico, la mediazione linguistica, l'acquisto o la predisposizione di materiale ludico-didattico bilingue.

«Con lo stanziamento di questo contribuito - afferma Alessandro Aricò, assessore regionale all'Istruzione e alla Formazione professionale - il governo Musumeci, tramite il dipartimento Istruzione, ha voluto dimostrare concretamente solidarietà e vicinanza al popolo ucraino in questa drammatica emergenza umanitaria. È importante scegliere da che parte stare: noi siamo a fianco dell'Ucraina e di tutti quegli studenti che sono stati costretti a fuggire dalla loro terra».

La circolare è stata emanata in base a quanto previsto dal Ministero dell'Interno per la concessione di un contributo alle scuole coinvolte nell'accoglienza e presa in carico della popolazione scolastica esule ucraina. Sul sito del dipartimento Istruzione sono stati pubblicati i decreti di impegno e liquidazione delle somme con relativi mandati di pagamento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2022 alle 16:14 sul giornale del 03 agosto 2022 - 107 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione sicilia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/di5x





logoEV