Aggressioni in centro a Palermo, sgominata banda di ragazzini: 11 misure cautelari

1' di lettura 02/07/2022 - Banda di ragazzini terrorizzava il centro di Palermo, i raid postati sui social

La polizia di Palermo ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 persone di cui sei maggiorenni e cinque minorenni, accusati di fare parte di una banda criminale giovanile denominata "Arab Zone 90133". Cinque ragazzi sono finiti in carcere, uno ai domiciliari e i minorenni, due al Malaspina e tre in comunità.

La banda, costituita da italiani e magrebini, sarebbe responsabile di diverse aggressioni con bottiglie di vetro rotte e bastoni e rapine: le vittime erano i giovani che trascorrevano le notti nella zona attorno a via Maqueda, centro della movida palermitana. I pestaggi e le rapine sarebbero avvenute da gennaio al 15 giugno. In una occasione è stato anche picchiato e rapinato un poliziotto libero da servizio che era intervenuto per proteggere alcune coppie e un disabile in carrozzina aggrediti. In quell'occasione l'agente sparò alcuni colpi di pistola in aria. Secondo quanto ricostruito, il branco alimentava il proprio potere e predominio postando i raid su diversi profili social su Tik Tok, Youtube e Instagram.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2022 alle 12:12 sul giornale del 04 luglio 2022 - 120 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dd6k





logoEV