Corsa di cavalli non autorizzata e maltrattamenti: 17 denunce

1' di lettura 21/05/2022 - Diciassette persone sono state denunciate dai carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, in provincia di Messina, per maltrattamenti di animali, competizioni non autorizzate e mancata esecuzione di ordine legalmente dato

I fatti risalgono al 10 maggio scorso, durante i festeggiamenti religiosi dei patroni "Dei tre santi' a San Fratello. In quell'occasione, nonostante le prescrizioni imposte dalla questura di Messina, alcuni cavalieri partecipanti alla processione religiosa a dorso di cavalli avrebbero maltrattato gli animali su cui montavano "sottoponendoli a fatiche e sevizie anche mediante l'uso di frustini e dando vita a vere e proprie competizioni abusive", con rischio per i numerosi fedeli presenti lungo le strade. Uno dei fantini è caduto e il suo cavallo è morto a causa delle ferite riportate. A quel punto i carabinieri, per scongiurare ulteriori disordini, hanno evitato di interrompere il galoppo dei cavalli, ma subito dopo hanno avviato le indagini visionando le riprese delle telecamere di sicurezza. I 17 sono stati denunciati alla Procura di Patti.






Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2022 alle 17:28 sul giornale del 23 maggio 2022 - 122 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8vY





logoEV