La danza sportiva: fa bene alla salute ma anche al turismo! Per la prima volta dopo tredici anni il Campionato Italiano in Sicilia

2' di lettura 21/05/2022 - Un Campionato Italiano per la prima volta itinerante, nella storia sportiva della FIDS – Federazione Italiana Danza Sportiva- l’unica Federazione riconosciuta dal Coni per normare, organizzare e promuovere la danza sportiva su tutto il territorio nazionale

“La grande novità è quella che una delle cinque location scelte sul territorio nazionale è la Sicilia e nello specifico Catania con il suo Palaghiaccio. E’ questa un’azione di premio per la Sicilia - riferisce Laura Lunetta presidente Fids nazionale - che ha sempre supportato i Campionati Italiani con le sue presenze”.

“Se pur dal 2008 al 2021 abbiamo svolto i Campionati Italiani presso Rimini Fiera con una grande affluenza di partecipanti (120/150mila presenze in due settimane e 25mila partecipanti) abbiamo per la prima volta splittato questo format in un Campionato itinerante con cinque location differenti, tra queste proprio Catania. Questa regione, e nello specifico Catania – ha proseguito Laura Lunetta- offre ai nostri atleti, ai partecipanti, agli accompagnatori, di potere fare anche qualche giorno di vacanza approfittando della meravigliosa accoglienza e del clima fantastico”.

Affermazioni rafforzate da Giovanni Gaglio, presidente FIDS Sicilia, che ha colto la presenza e la partecipazione di tanti atleti in Sicilia dal 10 al 26 giugno 2022, come un’opportunità per valorizzare al meglio le potenzialità della danza sportiva siciliana. “Non è soltanto il primo campionato a essere ospitato in Sicilia - ha dichiarato Gaglio- ma anche il primo evento dopo tredici anni che si svolge fuori dalla storica location di Rimini. Ci auguriamo il primo di una lunga serie di eventi nazionali, e perché no anche internazionali, che potranno essere ospitati dalla danza sportiva siciliana”.

“Spero comunque che con i fondi del PNRR si possano realizzare dei lavori su strutture sportive da realizzare nella parte occidentale della Sicilia che da questo punto di vista è carente. La danza sportiva richiama tantissime persone generando un indotto benefico sull’economia della regione, ma soprattutto della città ospitante. I numeri ci confortano e ci fanno ben sperare in un futuro ancora più partecipativo”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di VivereSicilia
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viveresicilia





Questa è un'intervista pubblicata il 21-05-2022 alle 12:15 sul giornale del 21 maggio 2022 - 130 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, intervista, Claudio Di Gesù

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8qV





logoEV