Palagonia: evade l'Iva, maxi sequestro a imprenditore

guardia di finanza 1' di lettura 05/05/2022 - Sequestrati beni per oltre un milione e mezzo di euro

I finanzieri del comando provinciale di Catania hanno eseguito un provvedimento di sequestro disposto dal Tribunale etneo, sezione misure di prevenzione, su proposta della Procura di Caltagirone, nei confronti di un noto imprenditore nel settore dell’importazione e rivendita di carne di Palagonia. Il sequestro ha riguardato nove fabbricati, terreni coltivati ad aranceto per oltre 2 ettari, quattro cavalli da corsa, autovetture e quote societarie per un valore complessivo di oltre un milione e mezzo di euro.

Secondo l'accusa, l'imprenditore negli ultimi 10 anni avrebbe costituito diverse società ed evaso imposte dirette ed Iva per milioni di euro, omettendo tutti gli adempimenti imposti dalla normativa tributaria in materia di acquisti di beni da altri Stati dell'Unione europea per non versare l'Iva. L'uomo è anche stato denunciato per diversi reati penali tra i quali tentato omicidio e porto abusivo di armi; ha inoltre diversi precedenti per reati contro il patrimonio, reati tributari e bancarotta fraudolenta.






Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2022 alle 11:20 sul giornale del 06 maggio 2022 - 116 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, marco vitaloni, articolo, palagonia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5Ns





logoEV