Mazara: botte e minacce alla ex compagna, arrestato un 60enne

1' di lettura 09/09/2021 - Ancora violenze contro le donne: i carabinieri di Mazara del Vallo hanno arrestato un uomo di 60 anni del posto per i reati di atti persecutori e minacce nei confronti della ex compagna.

L'uomo è stato posto ai domiciliari in ottemperanza ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Marsala. Le indagini erano partite dalla denuncia della donna, stremata dalle continue aggressioni, che andavano avanti da tempo, da parte dell’ex compagno.

L'ultimo episodio di violenza lo scorso agosto, quando il 60enne armato di un tubo di ferro aveva fatto irruzione nello studio del medico curante della donna e l'aveva ferita alla gamba e al braccio.

Nell’ottobre dello scorso anno l'uomo si era barricato col figlio di 4 anni in casa, minacciando di ucciderlo e poi di suicidarsi. Solo dopo ore di mediazione carabinieri e polizia erano riusciti a liberare il figlio e ad evitare il peggio, dato che l'uomo era stato trovato in possesso di un fucile detenuto illegalmente.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2021 alle 12:37 sul giornale del 10 settembre 2021 - 137 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo, mazara del vallo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cioP





logoEV