Mafia, sequestro da 150 milioni per il "re dei supermercati" di Palermo

2' di lettura 18/02/2021 - Operazione della guardia di finanza di Palermo, sequestrato il patrimonio di 150 milioni di euro dell’imprenditore Carmelo Lucchese, 53 anni, proprietario di tredici supermercati tra Palermo e provincia.

Lucchese è accusato di legami con la mafia, di averne avuto l'appoggio per espandere il proprio impero economico e di aver favorito la latitanza del boss Bernardo Provenzano, fornendogli un appartamento.

Il sequestro è stato disposto dalla sezione Misure di Prevenzione del tribunale di Palermo, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, ed eseguito dalle fiamme gialle. I sigilli sono stati posti ad aziende, quote societarie, immobili, conti correnti, polizze assicurative e auto.

Oggetto del sequestro è in particolare la Gamac Group srl, società con sede legale a Milano che gestisce 13 supermercati tra Palermo, Bagheria, Bolognetta, Carini, San Cipirello e Termini Imerese. L'azienda è stata affidata a un amministratore giudiziario nominato dal tribunale con il compito di "garantire la continuità aziendale e mantenere i livelli occupazionali per tutelare i diritti dei lavoratori, dei fornitori e dei clienti".

Ad accusare l'imprenditore alcuni pentiti: Lucchese avrebbe avuto solidi contatti con la famiglia mafiosa di Bagheria, grazie ai quali sarebbe riuscito ad espandere la sua attività. In cambio dei favori, avrebbe assunto familiari dei boss nei propri punti vendita e fornito un rifugio a Provenzano nell'ultimo periodo della sua latitanza.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2021 alle 12:51 sul giornale del 19 febbraio 2021 - 122 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mafia, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOJj